All Posts By

admin

Gumina nuovo presidente di Amerigo

By | Senza categoria

L’economista Andrea Gumina, 43 anni, siciliano, è il nuovo Presidente di Amerigo.  Lo ha eletto l’Assemblea dei Soci riunitasi con modalità telematica. Insieme a Gumina ed al Past President Vito Cozzoli, siederanno nel nuovo Consiglio direttivo Edoardo Imperiale (Vicepresidente), Silvia Minardi (Vicepresidente), Antonio Amendola, Marco Marturano, Antonio Perdichizzi, Gianluca Petrillo e Luca Ruiu.  Conferma per Massimo Cugusi nel ruolo di Segretario generale. Rinnovati anche i vertici dei Chapter territoriali con Ernesto di Giovanni (Roma), Diego Guida (Napoli), Edoardo Croci (Milano), Michele Ricceri (Firenze), Daniela Rondinelli (Bruxelles) e Francesca Forcella, nominata alla guida del nuovo Chapter di New York. Completano la squadra di Gumina  i membri dei Direttivi  territoriali: Camilla Bosi, Marco Consoli, Paolo Della Vecchia, Carlo Gattai, Alessio Lombardo, Alessandro Patelli, Mohamed Saady e Filomena Tucci. Sono stati inoltre attivate quattro Commissioni Permanenti così costituite, rispettivamente sotto la responsabilità del Presidente, dei due Vice Presidenti e del Segretario Generale.Commissione Permanente sul Posizionamento Strategico e Partnership Ernesto Di Giovanni, Renato Giallombardo, Marco Mairaghi, Marco Marturano, Maurizio Mancianti, Barbara Pontecorvo. Commissione Permanente sul Sviluppo Associativo e Organizzazione Federico Cornelli, Massimo Giuliano, Giuseppe Mazzei, Gianluca Petrillo, Luca Ruiu. Commissione Permanente su Definizione ed Esecuzione del Programma Rosa Giovanna Barresi, Giorgio Dell’Erba, Mario Galluppi e  Yahyâ Pallavicini. Commissione Permanente su Media & Comunicazione Enzo Agliardi, Giovanni Cubeddu, Marzio Fatucchi, Antonio Perdichizzi. Nelle linee programmatiche approvate dall’Assemblea trova ampio spazio una riflessione sul mondo post-COVID 19 animata dai contributi di alumni ed esperti provenienti da Italia, Stati Uniti e dagli altri Paesi euro-asiatici nei quali è presente l’European Network of American Alumni Association.

Quinta edizione del Premio Quattro Libertà

By | Attività dei Chapter

È indetta la quinta edizione del Premio letterario nazionale Amerigo delle Quattro libertà (The Amerigo Four Freedoms Award), organizzata in gemellaggio dai Chapter di Firenze e di Napoli Saranno premiate quattro opere letterarie (saggi, romanzi, novelle ed altri scritti) relative alle Libertà fondamentali del convivere civile e della pace internazionale quali le Libertà di Parola e Opinione, di Religione, Libertà dal Bisogno e dalla Paura, citate dal Presidente Franklin Delano Roosevelt nel discorso sullo stato dell’Unione (cosiddetto delle “Quattro Libertà”) il 6 gennaio1941, inserite nella Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo parte integrante della Carta Costitutiva delle Nazioni Unite.  Le candidature dovranno essere presentate entro il 30 aprile inviando l’opportuna scheda di segnalazione alla mail: premioamerigo@associazioneamerigo.it. Nel primo giorno utile del mese di giugno, la Commissione Giudicatrice, coadiuvata dalla Commissione Tecnica, proclamerà i vincitori.La Cerimonia di premiazione dell’edizione 2020 si svolgerà a Napoli il giorno 16 luglio.

PL REGOLAMENTO

PL SCHEDA S.NE

A Claudio Lindner il Premio Speciale Amerigo XI edizione

By | Senza categoria

Alla presenza del Console Generale Benjamin Wohlauer e della Portavoce dell’Ambasciata Americana a Roma Lillian deValcourt-Ayalasi è tenuta la cerimonia di assegnazione del Premio Giornalistico Amerigo XI edizione. Nei suoi saluti, il Console Wohlauer ha affermato, “Un clima libero e trasparente per il giornalismo rimane uno dei pilastri della democrazia americana e di quella italiana. Un dibattito pubblico dinamico ma educato, basato sui fatti, non sul rancore o l’emozione, è parte integrante dell’impegno civico. Una cittadinanza ben informata è essenziale per il funzionamento delle istituzioni democratiche. I giornalisti svolgono un ruolo fondamentale nel forgiare il pensiero dei cittadini”. Hanno ricevuto l’ambito riconoscimento per il loro impegno nel favorire una migliore conoscenza degli Stati Uniti in Italia: Claudio Lindner, vice direttore della Scuola di Giornalismo Walter Tobagi dell’ Università Bocconi di Milano  (Premio Speciale), Serena Di Ronza (Ansa), Guido Olimpio (Corriere della Sera), Donatella Mulvoni e Manuela Cavalieri (corrispondenti da New York), Sebastia no Barisoni (Radio24 Il Sole 24 Ore), Oliviero Bergamini (Rai da New York), Margherita Mirabella (fotografa), Luca De Biase (Il Sole 24 Ore), Mariangela Pira (Sky Tg 24), Giulia Alice Pozzi (La Voce di New York). la giornalista televisiva Jana Ciglerova si è invece aggiudicata il Premio per la sezione ENAM, grazie alla nomination del Czech IVLP Club, organizzazione ufficiale degli alumni dell’omonimo Programma di scambi nella Repubblica Ceca.

Premio Quattro Libertà 2019, ecco i vincitori

By | Attività dei Chapter

Si è svolta a Roma presso il Centro Studi Americani la Cerimonia di Premiazione della Quarta Edizione del Premio Letterario nazionale Amerigo delle Quattro Libertà. Hanno ricevuto l’ambito riconoscimento   “Ciò che possiamo fare” di Lella Costa (Libertà di Religione ,  “Le ragazze di Via Rivoluzione” di Viviana Mazza (Libertà di Opinione) “Homo Premium” di Massimo Gaggi ( la Libertà dal Bisogno)  e “Il Fallimento è rivoluzione” di Francesca Corrado (Libertà dalla Paura ). Il Premio valorizza quelle opere letterarie che anche indirettamente si rifanno alle Quattro Libertà citate dal presidente degli Stati Uniti Franklin Delano Roosevelt nel discorso sullo stato dell’Unione del 6 gennaio 1941, da allora citato come “Discorso delle Quattro Libertà”. Alla presenza degli Organi nazionali di Amerigo ai premiati, oltre ad un orologio di Locman Italy, sponsor del Premio, è stata donata una serie di francobolli polacchi stampati in Italia nel 1946 a favore del contingente militare polacco che combattè la campagna d’Italia della seconda guerra mondiale con sovrastampato “Honor the Four Freedoms” (onora le Quattro Libertà” firmato F.D. Roosevelt).

Da New York a Boston, Amerigo for Law si conferma un programma di successo

By | Senza categoria | No Comments

Si è appena concluso Amerigo For Law 2019 il programma organizzato dall’Associazione Amerigo a Washington D.C e Boston, su Innovation e Fintech. L’appuntamento annuale di Amerigo For Law di quest’anno è stato possibile grazie alla collaborazione  con l’Ambasciata d’Italia a Washington DC e del Consolato Generale d’Italia a Boston. Ormai alla sua terza edizione, questa iniziativa è stata ideata dal Presidente dell’Associazione Amerigo, Avv. Vito Cozzoli, e dall’ Avv. Rosa Giovanna Barresi, membro dell’ Advisory Board di Amerigo e Presidente dell’ European Chapter della Fordham Law Alumni AssociationI partecipanti ad Amerigo For Law a Washington DC hanno anche avuto l’opportunitá di avere incontri di alto profilo istituzionale, presso US Department of Commerce, lnternational Monetary Fund,  Institute of International Finance e Consumer Financial Protection Bureau. Alcune attività accademiche sono state svolte presso la Georgetown University in Washington DC,  con il professor Chris Brummer, e presso il Massachussetts Institute of Technology,  con i l professore Gary Gensler. Il Prof. Silvio Micali, professore di computer science al Massachussetts Institute of Technology, matematico e pioniere della crittografia, vincitore del premio Turing, ha invece accolto con una sua lecture i partecipanti di Amerigo For Law presso Algorand, la società tecnologica fondata dallo stesso Micali. S.E. Armando Varricchio, Ambasciatore d’Italia a Washington DC ha ospitato i partecipanti presso la sua residenza di Villa Firenze, per  una colazione con il guest speaker Alec Ross, mentre il Vice Console Generale Emilia Luciani ha accolto i partecipanti al Consolato Generale d’Italia a Boston, per un cocktail preceduto da una lecture del prof. Christian Catalini. Il Dr. Gianni Di Giovanni, Head dell’Eni International Relations team di  Washington D.C. e Chairman di ENI Petroleum, Inc e di ENI USA R & M, durante un working-dinner ha prospettato una interessante analisi su come gli Stati Uniti si preparano alle elezioni presidenziali. Gli  incontri con i colleghi degli studi  Morgan, Lewis & Bockius LLP, Baker McKenzie, Orrick, Herrington & Sutcliffe LLP, Goodwin, Procter LLP, si sono svolti nell’ottica di un confronto sulla regolamentazione del Fintech negli USA ed in Italia e sulle attivitá di compliance delle nuove tecnologie, rappresentando anche un’occasione di networking. Il programma é stato completato con gli incontri con i rappresentanti di realtà volte al lancio di prodotti fintech trasformativi, quali l’acceleratore MassChallenge e dello sviluppo dell’ecosistema dell’innovazione quali il MIT Regional Entrepreneurship Acceleration Program (MIT REAP).I partecipanti ad Amerigo For Law hanno concluso il programma arricchendosi di nuove idee ed energie positive, volte amantenere l’Italia al passo con le altre Smart Nation, sempre nell’ottica di contribuire al dialogo transatlantico ed a rafforzare le relazioni tra l’Italia e gli Stati Uniti d’America. 

Premio Amerigo, tutto pronto per l’undicesima edizione

By | Attività dei Chapter
E’ indetta l’undicesima Edizione del Premio Giornalistico Amerigo. Saranno premiati otto giornalisti (fra professionisti e pubblicisti) che raccontano l’America agli Italiani contribuendo a migliorare la conoscenza della società e della cultura statunitense nel nostro Paese per le sezioni agenzie giornalistiche, quotidiani, periodici, radio, televisione, fotografia, siti web, social network-twitter; verrà inoltre attribuito il Premio under 35, il Premio Speciale ed il Premio Europa, quest’ultimo su segnalazione di Enam. Il Regolamento e la Scheda di segnalazione possono essere scaricati seguendo i link in fondo alla notizia. Per partecipare occorre compilare la Scheda di Segnalazione ed inviarla a: premioamerigo@associazioneamerigo.it entro e non oltre giovedì 31 ottobre 2019.
I vincitori saranno proclamati il primo giorno utile di novembre e la Cerimonia di Premiazione avverrà a Firenze la mattina di giovedì 12 dicembre 2019.

P.G. 2019 REGOLAMENTO

P.G. 2019 SCHEDA SEGNALAZIONE

Una Partnership per la cultura e lo sviluppo

By | Attività dei Chapter, Conferenze e Seminari

Valorizzare l’enorme patrimonio culturale e artistico italiano – oggi in gran parte sottovalutato – per far decollare progetti che coinvolgano pubblico e privato allo scopo di attrarre nuovi investimenti in grado di rilanciare e far crescere i territori da un punto di vista economico, occupazionale e di sviluppo sostenibile. Attorno a questa idea di base, si è sviluppato il dibattito che ha fatto da supporto all’incontro promosso a Roma dall’Ambasciata degli Stati Uniti in Italia in collaborazione con“Amerigo, “Cultura Italiae”, l’Associazione Civita (che ha ospitato i lavori), Global Investor Alliance e “Utopia” dal titolo: “Promuovere il patrimonio culturale per la crescita economica”. Il Keynote Speech è stato sviluppato da Steven Wolff, Presidente e fondatore della AMS Planning & Research Corp per il settore Arti e Intrattenimento e della AMS Analytics LLC. che da 30 anni ha fatto dell’arte e della cultura il proprio business. Prima di Wolff, ci sono stati gli interventi di Rodney Ford, addetto culturale dell’Ambasciata Usa in Italia, di Massimo Cugusi, Segretario generale dell’Associazione “Amerigo” e dall’illustrazione del progetto “Partnership4Growth2020” da parte del Vice Presidente dell’Associazione “Amerigo”, Andrea Gumina. Alla tavola rotonda hanno preso parte, oltre allo stesso Wolff, il Capo di Gabinetto del Mibac, Tiziana Coccoluto; il Responsabile dell’Area Ricerca e studi di CDP, Gianfranco Di Vaio; il Presidente di Global Investors Alliance, Valerio De Luca; il Capo dell’Ufficio legislativo del Mise, Enrico Esposito; il Capo di Gabinetto del Mipaaft, Luigi Fiorentino. Le conclusioni sono state tratte dal Presidente di “Cultura Italiae”, Angelo Argento.

“Raccontami l’America” si presenta a Roma

By | Conferenze e Seminari

Sono direttori di giornale, inviati, corrispondenti. Oppure solo giovani giornalisti all’inizio di una brillante carriera. Lavorano per la radio, per la tv o per una testata online. Sono molto diversi l’uno dall’altro ma hanno qualcosa in comune: mettono il loro talento al servizio di tutti noi per aiutarci a capire una realtà affascinante ma complessa come gli Stati Uniti. A questi professionisti dell’informazione, da dieci anni, dedichiamo il Premio Amerigo. Oggi abbiamo voluto riunirli a Roma per presentare “Raccontami l’America”, un libro fotografico che contiene i loro (quasi) cento ritratti e festeggiare insieme questo nuovo traguardo. Grazie al Chapter di Firenze, alla Fondazione CR Toscana, all’Ambasciata degli Stati Uniti, agli sponsor ed a tutti i Soci che hanno contribuito al successo della serata

Il video integrale è disponibile sul sito di Radio Radicale
https://www.radioradicale.it/…/cerimonia-della-consegna-del…

 

Un raggio di luce per duecento anni di amicizia tra Italia e Stati Uniti

By | Conferenze e Seminari

Nella notte di giovedì 4 luglio 2019 un fascio luminoso ha congiunto la Torre di Arnolfo di Palazzo Vecchio ed il ponte Amerigo Vespucci, dedicato al navigatore fiorentino che ha dato il nome all’America. È il segno di amicizia che Firenze ha voluto dare alla comunità americana residente, ai professori ed agli studenti delle università americane ed ai numerosi turisti americani presenti in città, in occasione della Festa per l’Indipendenza Americana e nell’ambito dei festeggiamenti per i duecento anni della presenza diplomatica americana a Firenze. Con il Patrocionio del Comune di Firenze, l’iniziativa è resa possibile grazie ad El.en Spa,eccellenza nel settore, alla Fondazione CR Firenze, sempre vicina all’Associazione Amerigo e a Campania Sonda che ha in cura il Ponte Vespucci.
Rassegna stampa

L’Assemblea riconferma il mandato al Direttivo

By | Attività dei Chapter

 

L’Assemblea dei Soci, riunitasi a Roma, ha riconfermato con voto unanime il Consiglio direttivo uscente fino al termine del 31 dicembre 2019. All’organo di governo dell’Associazione, guidato da Vito Cozzoli, il compito di definire una strategia di sviluppo di medio-lungo termine, riformare lo Statuto ed allargare ulteriormente la base associativa di Amerigo. E’ intervenuta ai lavori la vice-Addetta culturale dell’Ambasciata americana Marlene M. Nice, accompagnata dall’Alumni coordinator Emanuela Picozzi. Congratulazioni a Vito Cozzoli, Gianluigi Traettino, Luca Ruiu, Andrea Gumina, Silvia Minardi, Antonio Perdichizzi, Antonio Amendola, ai Coordinatori dei Chapter Daniela Rondinelli, Edoardo Croci, Edoardo Imperiale, Michele Ricceri, Gian Luca Petrillo ed al Segretario generale Massimo Cugusi